“La grande città equivale ad un museo, è il miglior organo di memoria sinora creato dall’uomo ed il miglior agente di valutazione e discriminazione”.
Lewis Mumford

PREAMBOLO

Varese è un ricco archivio, ma spesso lo viviamo ignorandolo.

Dai murales di Nevercrew agli affreschi del Magatti, dalle testimonianze architettoniche dell’anno Mille a quelle degli anni Duemila, dalle poesie scritte sui muri alle meridiane secentesche, questo museo a cielo aperto contiene tutto, ma bisogna aguzzare la vista per vederlo (o magari avere un paio di occhiali).

Da questa valutazione nasce il progetto #QuelMuseoChiamatoCittà. 

E’ una guida per visitatori? Un salvagente per cittadini distratti? E’ un paio di occhiali? Un racconto? E’ uno strumento di marketing territoriale e culturale per valorizzare Varese? 

#QuelMuseoChiamatoCittà è tutte queste cose: in un’unica piattaforma.

  1. Incrocia il dato “cosa c’è” con il dato “dove e come posso fruirlo”. 
  2. Mette in risalto quel che già vediamo, magari distrattamente, sulle reti pedonali, sportive e del trasporto pubblico urbano. 
  3. Lo accresce di contenuti multimediali.

Esiste già una piattaforma simile su Varese? No.

FINALITÁ

  1. Segnalare i beni artistici, architettonici, storici e ambientali che abbiamo nello spazio pubblico, aperto e gratuito tutti i giorni. 
  2. Organizzare le segnalazioni per tracciati (pedonali, sportivi e di trasporto pubblico urbano) e temi (Beni culturali, Beni ambientali, Arte urbana, Botteghe storiche, Architettura)
  3. Arricchire l’esperienza degli spostamenti cittadini. Trasformare il tragitto di un pendolare in un’avventura del solito, ma guardato con occhi nuovi. Trasformare la passeggiata di un turista in un’avventura dell’insolito

STRUMENTI

  • App (scaricabile sul proprio smartphone)
  • Mappe Google (utlizzibili con l’app Google Map)
  • Mappe online (scaricabili sul proprio smartphone) 
  • Mappe cartacee / City Walks
  • Contenuti multimediali su ogni bene segnalato 
    • Vedere – Fotografie, video e fotoreportage
    • Leggere – Didascalie e approfondimenti
    • Ascoltare – Podcast, audio-guide e paesaggi sonori

I contenuti multimediali sono creati da un team multidisciplinare (fotografia, videomaking, storia dell’arte, restauro, architettura, urbanistica, suono, sociale, intrattenimento, teatro, musica, danza, marketing, grafica).

FUNZIONAMENTO APP E MAPPE

Le mappe sono generate a richiesta dell’utente e diversificate per modalità di movimento/tracciati e temi:

Tracciati:

  • Piedi (tracciati pedonali)
  • Sport (tracciati ciclabili, corsa, trekking, canoa)
  • Bus (rete autobus urbana ed extraurbana)

Temi:

  • Beni culturali
  • Beni ambientali
  • Arte urbana
  • Botteghe storiche
  • Architetture

Esempio: Mi muovo sulla rete pedonale (PIEDI) nella zona di Biumo e mi interessano i beni ambientali (BENI AMBIENTALI). La mappa aggiornata secondo le mie preferenze mi segnalerà quali beni ambientali ho a portata di piedi.

BENEFICIARI

  • Residenti: rendere straordinario il loro quotidiano
  • Studenti: rendere straordinario i loro ordinari trasferimenti casa/scuola incentivando la mobilità alternativa (consapevole)
  • Visitatori, city users, pendolari: incentivare la mobilità alternativa rafforzando e accompagnando il progetto del comune “Varese si muove”

Turisti: app messa a disposizione contestualmente alla corresponsione dell’imposta di soggiorno per farli diventare cittadini temporanei

DATI RACCOLTI

ad oggi il nostro Database consiste, nel solo comune di Varese, di:

  • 200 Beni culturali
  • 100 Beni ambientali 
  • 90 dipinti pubblici di Arte urbana*
  • 30 Botteghe storiche
  • 210 Architetture (edifici rilevanti dal 1930 ad oggi)

    fonti: PGT varese, GeoPortale Lombardia, Soprintendenza, ProArbora, Strava, Ctpi, ricerche e testimonianze di storici e cittadini svolte dal 2014.
    *elaborati grazie a WGart, Rossella Bernasconi, Simonetta Pagani, Paola Stopar Legatti